La Digitopressione vince la Dorsalgia. Ecco come.

Chi soffre di dolori a livello dorsale lo sa: trovare sollievo al mal di schiena dorsale non è facile e spesso antidolorifici e anti-infiammatori sono l’unica via d’uscita.
 Personalmente preferisco offrire ai miei pazienti una cura naturale molto efficace: la Digitopressione, denominata anche Acupressure o Agopressione.
 
Questa tecnica lavora sui punti dell’agopuntura utilizzando manualità eseguite con le dita; si tratta quindi di una valida alternativa agli aghi. Pur non utilizzando questi ultimi, tuttavia, con la Digitopressione ho tutte le caratteristiche positive del lavoro dell’agopuntura.
 
Nel corso del trattamento utilizzo, infatti, manualità pressorie con cui vado a stimolare gli stessi punti dei meridiani dell’agopuntura dando beneficio non solo all’organo connesso ma anche alle emozioni collegate, operando quindi a 360 gradi sull’insieme “struttura-organo-emozioni”, come spiego più nel dettaglio nel video.
 
Nel caso della dorsalgia andremo, ad esempio, a trattare sul dorso i punti riflessi di diaframma, fegato e vescicola biliare, dando loro beneficio.
 
La zona dorsale è, infatti, attraversata da meridiani che interessano questi organi.
Ecco quindi che il dolore localizzato in quest’area può essere causato dallo squilibrio energetico degli organi che ho citato.
 
Nel corso del trattamento oltre alla pressione col polpastrello, mi avvalgo anche di alcune efficaci manualità del Tuina (che conta più di 40 manualità con caratteristiche e funzioni diverse) che utilizzano il dorso o il palmo della mano, agendo in maniera più diffusa, meno puntiforme rispetto all’utilizzo della manualità con la punta delle dita.
 
In questo modo posso andare più in profondità smuovendo l’aspetto energetico bloccato e, al contempo, procuro meno dolore alla zona contratta.
 
In molti casi utilizzo anche la tecnica dello scollamento della pelle (AN FA o NIE FA), una modalità molto efficace che, sollevando i tessuti, porta in superficie il sangue. Sappiamo, infatti, che è la stasi di sangue e di qi (energia) a favorire il dolore: ecco quindi che quando pelle e tessuti sono ben irrorati, si disintossicano combattendo efficacemente il dolore.
 
Quando il trattamento è concluso, ai pazienti aperti a diventare protagonisti del loro benessere, propongo di eseguire insieme un semplice esercizio di Qi Gong, che aiuta a smuovere profondamente l’energia. Nel video illustro, ad esempio, l’esercizio che lavora sul fegato i cui problemi si riflettono spesso in un dolore nella parte dorsale della schiena.
 
Il suono correlato è il suono “XU”. Prova questo semplice esercizio: scoprirai che è un vero sollievo eseguire questi semplici movimenti emettendo il suono liberatorio finale. Spesso sentiamo dolore in qualche punto del nostro corpo, poichè non esprimiamo le nostre emozioni che, chiuse in noi e nei nostri organi, procurano sofferenze, tensioni muscolari e stati d’animo negativi.
 
Per prenotare uno dei miei Trattamenti naturali come Riflessologia del piede, Riflessologia auricolare, Tuina, Digitopressione, Massaggio sportivo, classico, anti-stress e lezioni di gruppo o individuali di Qi Gong:
+41 78 656 05 15
Lavoro e vivo a Lugano, Svizzera