Come si fa a gestire la mente scimmia?

Capita forse anche a voi che la mente corra da un pensiero all’altro senza fermarsi, come una scimmia frenetica? Se sì, come facciamo a fermarla?
 
CONSAPEVOLEZZA E CONCENTRAZIONE. Questi sono gli antidoti che mi sono venuti in mente dopo una pratica di Qi Gong nel terrazzo di casa, pensando al tema della mente scimmia che mi ha suggerito il mio amico Filippo Garini.
(Scusate audio basso e scarsa luce del video ma volevo cogliere l’attimo;)
 
Mi sono reso conto che quando sono consapevole e concentrato, come quando pratico Qi Gong o svolgo il mio lavoro di terapista, allora la scimmia non se ne va molto in giro.
 
Non ha il carburante per farlo: la mia attenzione.
 
Quindi, ogni volta che sono focalizzato vivo il momento e ne vedo la ricchezza, la presenza, la qualità. Posso anche vedere cose che non vanno ma, vedendole, posso agire e cambiare.
 
In poche parole presto attenzione a quello che la vita mi serve nel piatto in quel preciso istante.
 
Sennò rischio di perdermi il pranzo intero inseguendo sogni, proiezioni, fantasie.
 
Avete presente quando andate a comprare il pane e la commessa vi serve distrattamente? Beh, in qualche modo fa diventare il pane meno buono.
 
Quindi diverse volte al giorno mi faccio questo tipo di domande:
✔️Sono presente a me stesso?
✔️Mi rendo conto che sono vivo?
✔️Sono contento di esserlo, a discapito dei problemi?
✔️Sento come è caldo il sole?
✔️Mi godo lo sguardo grato di un paziente che sta meglio?
✔️Rido nel guardare un bambino che gioca?
 
Beh, direte voi, facile da dirsi, difficile da farsi.
 
Per questo ci sono validi aiuti. Ad esempio, la PRATICA DEL QI GONG, la ginnastica medicale cinese che ho il privilegio di praticare e insegnare, per quel poco che conosco.
 
Quando eseguo una sequenza di i Gong, devo fare attenzione a molte cose: gli allineamenti, a postura, la lingua sul palato, il numero di passi o esercizi della sequenza.
 
Devo fare attenzione a quello che i movimenti provocano nel mio corpo a livello di energia, calore, sensazioni.
 
In sostanza, porto la scimmia su un solo ramo: il mio corpo.
 
Questo apre la porta a infinite sensazioni e realizzazioni. Niente idee o concetti, ma la realtà del preciso momento che posso fare mio.
 
Qi Gong a parte, anche cucinare è un ottimo antidoto: per creare qualcosa di buono devo essere totalmente presente.
 
Oppure concentrarsi in se stessi come mi insegna il mio maestro Prem Rawat (www. premrawat.com)
che spesso cita una frase del poeta Kabir: “Preoccupati del respiro, qualsiasi altra preoccupazione è un cappio intorno al collo.”
 
In sostanza, cari amici, non importa quello che facciamo ma
LET’S FOCUS!
 
Per provare i miei trattamenti di Riflessologia, Digitopressione, Tuina e massaggi riconosciuti dalle Casse Malati o seguire le mie lezioni di
Qi Gong vi invito a contattarmi:
 
ROBERTO BIANCHI
www.my-massage.ch
Tel: +41 078 656 05 15
C/O Centro InEquilibrio
via Molinazzo 4A, Cassarate – Lugano
 
ISCRIVITI AL MIO CANALE YOUTUBE:
goo.gl/qR2fQm
schiaccia il pulsante del campanello per ricevere l’alert quando pubblico un nuovo video
 
SEGUI LA MIA PAGINA FACEBOOK:
www.facebook.com/massaggiolugano/
 
SEGUI IL MIO BLOG:
www.my-massage.ch/blog