Gestiamo la collera per accogliere la primavera

Lo sapevi che la collera nasce da un fegato che non è in forma? E, considerato che il fegato, secondo la Medicina Tradizionale Cinese, è l’organo protagonista della primavera, ecco perché questa è la stagione ideale per migliorare la sua salute e i relativi stati d’animo negativi.

Come?

Con l’esercizio di Qi Gong dei 6 Suoni che mostro nel video e che si riferisce al Movimento del legno.

E’ una sequenza creata dalla millenaria saggezza cinese per mettere in armonia i meridiani legati al FEGATO e alla VESCICOLA BILIARE le cui emozioni negative associate sono collera e dinamismo represso.

Con il movimento indicato, accompagnato dal suo suono XU, andiamo a concentrarci sui nostri obiettivi, li interiorizziamo e “seminiamo” in noi per poi esprimere la nostra forza creatrice e di rinascita.

Noterete che la posizione iniziale che si apre a braccia aperte, come se abbracciassimo un albero, sta proprio a simboleggiare il movimento espansivo tipico della primavera e la sua energia esplosiva. In questa prima parte osserviamo con sguardo determinato uno spazio indefinito davanti a noi, focalizzando un obiettivo che vorremmo raggiungere.

Siamo come un grande albero che prende nutrimento dalle radici solide e osserva dall’alto ciò che lo circonda sentendo la sua stessa crescita e focalizzandosi sul suo sviluppo.
Vediamo con chiarezza e fierezza ( gli occhi, infatti, sono gli organi legati al fegato) l’obiettivo che vogliamo raggiungere e poi ci chiniamo verso il fegato e lo massaggiamo dal basso verso l’alto, interiorizzando in lui la nostra intenzione, aiutandoci anche con la visualizzazione del colore verde che vogliamo pervada il nostro organo.

Infine, esprimiamo la nostra determinazione verso il nostro obiettivo spingendo in avanti le braccia vigorosamente e battendo i piedi mentre emettiamo il suono indicato (XU).

Anche l’intensità con cui battiamo i talloni a terra e esprimiamo il suono dipende dal nostro obiettivo.

Agiremo con energia e forza se vogliamo affermare una decisione o un proposito; useremo invece movimenti più lenti e dolci, e un suono più sussurrato nel caso in cui vogliamo “sedare” una situazione tesa, corroborando il nostro corpo e riequilibrandolo con cura e una sorta di “carezza”.

Come in altri movimenti che abbiamo visto, anche in questo del legno, l’esercizio fisico si accompagna a un suono che fa vibrare nella maniera corretta gli organi interni e a una visualizzazione. Movimento, suono e visualizzazione sono infatti i 3 dei tesori del Qi Gong per preservare e migliorare la nostra salute.

Se vuoi imparare questo e gli altri movimenti legati a tutte le stagioni e organi ti invito a partecipare alle mie LEZIONI DI QI GONG.

Per una pulizia primaverile profonda del nostro corpo può essere d’aiuto anche uno dei miei trattamenti: MASSAGGIO, RIFLESSOLOGIA, TUINA, DIGITOPRESSIONE, RICONOSCIUTI DALLE CASSE MALATI.

+41 78 6560515
Vivo e lavoro a Lugano