Insonnia o sonno interrotto? Alcuni efficaci rimedi naturali.

Passi ore ad occhi aperti e le famose pecore non sono mai abbastanza da farti addormentare? Comprendo il tuo disagio che a volte ha colpito anche me in periodi di grande fatica o stress.

La cosa migliore che possiamo fare per questo problema è ripartire da zero, cioè conoscere il nostro corpo e comprenderne le semplici e meravigliose funzionalità.

Secondo la Medicina Tradizionale Cinese, durante il giorno, nei meridiani tendineo- muscolari, circola l’energia difensiva Yang denominata WEI QI, un’energia che di notte deve però rientrare all’interno del corpo andando a rigenerare gli organi Yin.

Se non riusciamo ad addormentarci è perché questa energia rimane bloccata all’esterno e non riesce a tornare all’interno impendendoci, appunto, di cadere nel sonno ristoratore. L’insonnia non è quindi un sintomo ma la conseguenza di svariate circostanze.

Quali sono quindi le cause che bloccano questo movimento energetico, fautore del corretto avvicendarsi di sonno e veglia?

 

DIFFICOLTÀ AD ADDORMENTARSI

In questo caso la causa può essere una cena conclusa in tardo orario: questa abitudine provoca, infatti, la ripresa dell’attività di Wei Qi in una fase in cui dovrebbe essere in uno stato di riposo.

Altra causa può essere quella di dedicarsi ad attività molto energizzanti come la palestra in orario serale, oppure seguire film molto “adrenalinici” o protrarre l’attività lavorativa o ricreativa con l’uso di computer e cellulari.

Andare a letto nelle ore piccole compromette la qualità del sonno, come anche svegliarsi molte ore dopo l’alba: in entrambi i casi il corpo non si rigenera correttamente.

Dirai: ma come si fa ad avere una propria vita se non la si vive dopo l’orario di lavoro?

Sono d’accordo con te, tuttavia possiamo cercare di apportare piccole varianti alle nostre abitudini: un giorno possiamo andare a letto più presto, un altro possiamo rinunciare al caffè, un altro ancora possiamo decidere di leggere un libro, o meglio, chiacchierare con i nostri familiari invece di incollarci alla TV.

Piccole attenzioni verso il nostro corpo sortiscono grandi risultati.

 

SONNO INTERROTTO.

Nel caso di sonno interrotto, la causa può essere legata a specifici organi. Infatti, nell’arco delle 24 ore, ogni due ore, uno specifico organo predomina a livello energetico, attirando a sé l’energia rigeneratrice che gli consente di ricaricarsi e “curarsi”.

Se in quelle ore noi siamo svegli, questo significa che quel determinato organo ha dei problemi.

Ad esempio, se restiamo svegli dall’una alle tre del mattino avremo uno squilibrio energetico al fegato. Mentre dalle 3 alle 5 l’organo interessato è il polmone e così via.

La sequenza di organi in cui circola l’energie notturna è la seguente: polmone, grosso intestino, stomaco, milza, cuore, intestino tenue, vescica, rene, ministro del cuore, triplice riscaldatore, vescica biliare, fegato.

Senza un sonno continuo e profondo l’organismo non riesce a completare il suo ciclo di rigenerazione. E se anche un solo organo è interessato all’episodio di insonnia, anche tutti gli altri a cascata, saranno coinvolti, visto che lo stato energetico del corpo, alla fin fine, è unico: un unico fluire di energia che pervade tutto il nostro organismo.

I farmaci per l’insonnia che sono considerati i rimedi per così dire “scientifici” non risolvono il problema ma ne rimandano la soluzione, simulando uno stato di relax che non rigenera davvero gli organi.

 

TRATTAMENTI CONTRO L’INSONNIA.

Insonnia totale, risvegli continui, sonno leggero, dormire poco e male, provare sintomi di fatica, nervosismo e irritabilità e paura di non riuscire a uscire dal circolo vizioso, sono tutti problemi che si possono trattare con rimedi naturali.

Io trovo molto efficace il trattamento TUINA che, insieme all’agopuntura e al Qi Gong, appartiene alla Medicina Tradizionale Cinese. I punti che si vanno a trattare con il Tuina sono gli stessi dell’agopuntura con la differenza che, oltre ai punti, vengono trattati anche gli interi meridiani energetici che percorrono il nostro corpo.

E lo si fa con un ricco corredo di manualità (più di 40): tecniche straordinarie che lavorano in profondità e al contempo senza dolore, agendo su Qi (energia), sangue, visceri, organi e meridiani.

Si va in questo modo a ristabilire il corretto fluire dell’energia che, quando è interrotta, può provocare i problemi di insonnia che abbiamo visto.

Utilizzo anche molto volentieri la tecnica dello SCOLLAMENTO DELLA PELLE sulla schiena agendo in questo modo profondamente sul tessuto connettivo e andando a mobilizzare il sangue, sede dello shen e quindi dello spirito.

Mobilizzando sangue e shen possiamo ristabilire l’equilibrio favorendo anche il corretto ritmo sonno/veglia.

Per finire, a volte completo il trattamento applicando dei SEMI DI VACCARIA nei punti riflessi delle orecchie per riattivare il corretto flusso energetico, prolungando l’efficacia del trattamento anche nei giorni seguenti la seduta terapeutica.

E infine, grande toccasana per ogni squilibrio fisico e psichico, consiglio di praticare il GI GONG, semplici esercizi energetici che ti permettono di regolare con semplicità ed efficacia la tua situazione energetica.

Quindi, per tornare a dormire bene, ti consiglio di conoscere, rispettare e assecondare i ritmi naturali.

Sarò felice di aiutarti in questo con MASSAGGIO, RIFLESSOLOGIA, TUINA, DIGITOPRESSIONE RICONOSCIUTI DALLE CASSE MALATI o le LEZIONI DI QI GONG.